NOTTURNA DEL 16/07/2009

IMGP1983.JPG

16 luglio 2009.
Escursione notturna della SEA KAYAK ADVENTURE.
“INCURSORI NOTTURNI”
“APPUNTAMENTO AL TRAMONTO”
L’appuntamento è al tramonto, scorta alimentare, lampada da minatore ed una maglietta di ricambio, perché non si sa mai e si va, siamo in otto: Antonio, Gino, Emanuele, Enzo, Gigi, Francesco, Guglielmo e Memmo.
Si va, scivolando su un mare quasi addormentato verso il tramonto di una giornata lunga, afosa, oltre che lavorativa e sentirsi in acqua a quest’ora è una goduria di cui gustiamo il privilegio.
Il mare verso il litorale di Catania si va colorando di un rosso intenso, tra gli stormi di gabbiani, neri per la controluce e le prime luci notturne del litorale. Doppiate le prime baie della costa Saracena, Arcile, Baia del Gambero, Baia del Silenzio…. sarà l’ora, sarà il mare, ma ci viene presto voglia di smaltire quel poco di mangereccio che abbiamo stivato nei gavoni.
Sbarchiamo che è ormai quasi buio sulla spiaggia di Arcile. Ma prima bagno di notte e foto ricordo a mezzo busto, nel senso che l’altra metà è già a mollo e l’acqua è così nera che non si vede un tubo.
Di corsa sotto la tettoia a pochi metri dalla battigia per la “cena”, ma dopo aver scroccato una doccia alle attrezzature del residence vicino ed essersi asciugati alla meno peggio. Un panino, una birra e poi … (per parafrasare una vecchia canzone) …tra una battuta e l’altra e qualche foto di troppo, …ripartiamo.
Ora Catania è tutta illuminata, con una miriade di luci lontane, la luna, stando a Francesco dovrebbe apparire alle “22,15” (ma ahimè a mezzanotte non era ancora spuntata!)
L’assenza della luna e di luci vicine, un mare quasi piatto, ci fa godere oltre modo di una nottata sublime, con il cielo notturno ricoperto di stelle ed il leggero dondolio dei Kayak.
Come incursori notturni, scivoliamo silenziosi su un mare nero, …ma luccicante. Si perché doppiato l’isolotto della Tartaruga, di fronte al Cozzo della Gisira, quando ancora le luci di Brucoli non si scorgono, il mare improvvisamente, straordinariamente luccica ad ogni pagaiata. E’ plancton! Esclama qualcuno, rallentiamo, ci fermiamo, immergiamo le mani nell’acqua e lo spettacolo si compie, il mare si illumina al contatto di minuscoli riflessi, come fosse polvere di stelle.
Ripartiamo con le scie luminose che fendono le nostre prue e torniamo al borgo di Brucoli, rilassati e soddisfatti dell’escursione.
Ma poiché nessuno la voglia di rientrare, si devia per il canale. Francesco ed Enzo si cimentano in un azzardato passaggio dentro gli scogli che costeggiano le sponde del villaggio, mentre Gigi pensa bene di concludere in bellezza con un pizzolo alla nutella. Presto detto, presto fatto, una telefonata ed il tempo di raggiungere la sponda sotto il moplen ed un pizzolo caldo caldo ed una freschissima bottiglia di limoncello si materializzano come d’incanto,( grazie ad un amico), tra le nostre canoe. Che viziosi!
E così con le pance piene, gli spiriti leggeri, si ritorna a casa per una bella e meritata dormita.
Buona nnnnnnnnotte.
Ma la prossima notturna, quando la rifacciamo?
Memmo Garsia

NOTTURNA DEL 16/07/2009ultima modifica: 2009-07-24T20:08:57+02:00da flatron1972
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento